domenica 20 settembre 2015

Rossetto vinaccia








































Generalmente  le stagioni mi piacciono tutte, ma se proprio devo sceglierne una, preferisco l’Autunno. I  colori caldi di questa stagione, dal verde al rosso fuoco creano “sfumature d’autunno”... e dei paesaggi che offrono un atmosfera surreale, ne vogliamo parlare?
 Il sole che si fa strada tra i rami rosso fuoco e rame creando un atmosfera più unica che rara.

Per cui insieme al blog di cucina “Nonsolosapori” diamo il benvenuto all’autunno e alle sue infinite e calde sfumature di colori, profumi e sapori.
http://nonsolosapori.it/collaborazione-tra-blog-profumi-e-sfumature-dautunno/


ecco a voi la formula del mio rossetto color vino

Rossetto cream


Ingredienti:
olio di jojoba 1g
capryl capryco/trigliceride 3g
olio di semi di girasole spremuto a freddo 2g
sostituto vegetale della lanolina 1,5g
cera carnauba 0,2g
cera candelilla 0,3g
cera d’api 0,4g
acido stearico 0,2g
burro di karitè 0,5g
pigmento 1g
caolino 0,3g
mica sericite 0,2g
tocoferolo 1gtt
aroma liposolubile lipsafe 2gtt
per il pigmento:
ne ho usato uno della essence.
 Con queste dosi otterrete poco più di uno stick

 Come procedere?
 Disperdere le polveri negli oli unire  e con le cere. Fondere a bagnomaria a circa 80°C fino a completa fusione dei grassi, dunque togliere dal bagnomaria aspettare qualche secondo ed aggiungere la fragranza.
Versare il rossetto ancora liquido nei contenitori stick. Se avete riciclato degli stick di vecchi rossetti prima di inserirvi dentro il rossetto fate solidificare in una siringa.

 Come ottenere uno stampo da una siringa?
 Facile, procuratevi una siringa da 5 ml (nuova) privatela dell’ago, retraete lo standuffo e private la siringa della parte in cui va inserito l’ago.

 Versate il vostro rossetto nello stampo così ottenuti e lasciar raffreddare, dopo di che riponete la vostra siringa in freezer dopo 2-3 ore togliete il rossetto dallo stampo e riponetelo nel vostro stick riciclato.

Nessun commento:

Posta un commento