lunedì 4 luglio 2016

Veline antilucido- "Just a moment"

JUST A MOMENT

 Quattro chiacchiere, due donne e una bellissima idea, è questo il trio vincente da cui sono nate le “Just a moment”.  “Un attimo solo” è la frase che usano le donne quando sentono l’esigenza di incipriarsi il naso, e solo un momento è il tempo necessario per farlo, grazie a queste salviette incipriate antilucido*.

Per spiegare nel dettaglio di che si tratta, voglio raccontarvi com’è nata l’idea. Un giorno, uno dei tanti noiosi giorni, quelli in cui tra mattina e sera non succede nulla, arriva una notifica facebook, apro ed è un messaggio di Saretta Venturi. La successiva conversazione si è svolta circa così:
Saretta “ciao”.
Io “ciao”.
Saretta “conosci un metodo per fare le veline assorbi sebo*?”
Io “cioè per fare i kleenex?
Saretta “no! Sono salviette con della cipria, le vende Kiko, Essence**”.
Io “figooo!”.
E da qui la mia giornata è cambiata, dallo stato comatoso all’euforia dell’ingegno. E dopo qualche scambio di idee e confronti, siamo giunte ad una soluzione che al momento sembra non deludere,
anzi!

Veline per controllare l’eccesso di sebo, alias “assorbi grasso dalla faccia” *

Sono molto più simili a quelle della essence che a quelle della kiko**

Adesso bando alle ciance e passiamo alle dosi per realizzare le veline:

per la polvere da applicare:

Talco 70 g
Caolino (argilla bianca) 25 g
Argilla rosa 5 g

alternativa al talco può essere amidi di riso o mais

Procedimento:
inserire tutte le polveri in un macina caffè e renderle il più possibile sottili.

Per realizzare le veline:

·        carta velina bianca (tipo quella usata dai sarti come carta modello)
·        un paio di forbici
·        un righello
·        un pennello da cipria
·        una bottiglia spray contenente alcool

Procedimento:
·        tagliare la carta in rettangoli da 10cm x 8cm
·        disporre i rettangoli con la parte ruvida rivolta verso l’alto, è su quella che si va ad applicare la polvere.
·        spruzzare l’alcool su tutta la velina da circa 20cm
·        prelevare la polvere con il pennello e tamponare tutta la velina
·        lasciar asciugare completamente le veline dall’alcool
·        riprendere le veline asciutte e spennellare in modo da eliminare l’eccesso di polvere
·        piegare in due le veline, facendo attenzione di richiudere la parte polverosa verso l’interno
·        conservare le veline incipriate in un sacchetto, una pochette o se siete capici costruitevi una piccola bustina in cartoncino pratico da portare sempre con voi.

Piccolo appunto: l’argilla rosa l’ho usata per facilitarmi le cose e credo che tornerà utile anche a voi.


Essendo tutto bianco dopo un tot di veline è facile confondere la parte incipriata con quella non, invece con l’argilla che non solo non rilascia colore sul viso, aiuta a distinguere meglio il lato su cui è stata applicata la polvere. 


Quando si collabora e si uniscono le idee non può che venir fuori qualcosa di speciale.
Romina  del blog Cooking Beauty ha realizzato le veline sistemandole in un fantastico porta porta veline handmade ed è poi stata così gentile da mettere a nostra disposizione le foto tutorial per poterlo realizzare e portarle ovunque con estrema semplicità.

Non è delizioso? 

Le foto per il tutorial le trovate qui

Se doveste avere ancora dei dubbi sul procedimento vi lascio il video, emh vi avviso non è che sia super professionale anzi, però credo che renda bene l'idea....eccoloooo
 
https://www.youtube.com/watch?v=BPFHv7Ca8Kw 

3 commenti:

  1. Fatteeee!! Sono una cannonata XD Grazie per la ricetta ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te ^_^ scusa se rispondo solo ora ma ho avuto un periodo pieno di impegni :)
      Libe!

      Elimina
  2. Ciao al posto Dell argilla rosa cosa posso mettere?

    RispondiElimina