domenica 15 gennaio 2017

FONDOTINTA SUBLIME PUROBIO


 "Fondotinta Sublime"

Purobio

In genere non amo fare recensioni  ma oggi mi sento particolarmente buona.

Mi capita spesso di comprare del make up bio alcuni prodotti si sono rivelati un flop, altri discreti ed altri ancora davvero ottimi.
Oggi voglio parlare del  Fondotinta Sublime della Purobio.  Ne parlo perché merita, infatti è l’unico fondotinta fluido bio che non delude le mie aspettative,  anche se è un po’ difficile da stendere perché è troppo asciutto. Credo ,infatti,  che chi ha la pelle grassa non abbia problemi ad utilizzarlo, mentre chi come ha la pelle mista e che in inverno tende a seccarsi molto, potrebbe avere qualche difficoltà. In un primo momento, delusissima stavo per regalarlo e  mi sono detta: “mai più!”,  non solo per  lo sgradevole effetto secco polveroso ma ha un odore strano (tipo ruggine non so).Mi si è accesa la lampadina permettendomi di dare a questo prodotto una seconda possiblità, ho realizzato  un olio a cui ho aggiunto un po di essenza in modo da prendere due piccioni con una fava.L’idea di realizzare quest’olio mi è stata suggerita da una ragazza iscritta al gruppo “La spignatteria-La comunity delle donne autoproduttive” in cui sono amministratrice, insieme a due splendide persone Khadi Bio e Sara Fadda, dicevo questa ragazza ha riprodotto il famosissimo olio che sta impazzando tra le guru del makeup (si avete capito bene parlo proprio di lui del “Farzali Rose Gold Elixir”) ed è riuscita formularne uno molto simile a quello originale, il mio è diverso, ma questa è un'altra storia, e si dovrà raccontare un'altra volta...(vedi qui:http://www.spignattidea.com/
 Tornando al fondotinta per usarlo senza problemi mi bastano una o due gocce di questo olio home made e stendere sul viso, l’effetto finale  è molto piacevole. Se durante la giornata il fondo tende a seccare riapplico l’olio con una spugnetta.

Nessun commento:

Posta un commento