giovedì 13 aprile 2017

PIGMENTO LIQUIDO CLINIQUE INSPIRATION

Fondotinta

Clinique Biy inspiration

Fondotinta
Clinique Biy inspiration

Siete alla ricerca di un fondo bio fai da te fluido? Allora siete nel posto giusto e sbagliato allo stesso tempo, no, non ho la sindrome del cappellaio matto, mai stata più seria. Siete nel posto giusto perché sto per proporvi una formula particolare e ad esser sincera mi sono ispirata ad un prodotto della clinique, un “pigmento liquido”. Un concentrato di pigmento in una soluzione bifasica, il prodotto va agitato prima dell’uso e poi aggiunto alla crema viso e dipendentemente da quante gocce vengono aggiunte si passa dalla coprenza di una Bbcream ad un fondotinta e ad un fondotinta molto coprente. Ho realizzato due versioni:una molto simile a quella originale per cui contiene qualche silicone (shiii) e una versione più green, partiamo dalla versione Red per le più trasgressive

Per 30 g di prodotto

Fase1
Pigmento del vostro fondotinta 7g
Talco cosmetico 1g
Silica 0,5g
LDP White 0,5g
Cococaprylate 7g
Capryl caprico trigliceride 3g
Etilexil palmitato 5g
Vitamina E 1g
Trimethylsiloxysilicate (and) cyclopentasyloxane (GC-resin Tc) 3g
Gel di Hectoirite 1g


Fase 2
Polisorbato-20 2g
Propilene glycol 2g

Come procedere?
Disperdere bene il gel di hectorite negli esteri, dopo aggiungete le polveri da disperde anche esse per bene.
Unite le due fasi e inserire in un contenitore. La confezione originale ovviamente è fantastica, perfetta direi ma credo che sia davvero difficile per noi trovarne una simile, per cui  ho usato un contenitore dotato di contagocce perché il prodotto è liquido ed è il modo migliore per dosarlo.

Ho formulato questo pigmento/fondo cercando di restare il più possibile fedele alla formula originale. Nella formula originale compaiono troppi ingredienti che uso con molta parsimoia e se posso evito, come  per esempio: il dimeticone e l’isoparaffina che ho sostituito con degli esteri .
Il gel di hectorite serve per rendere il prodotto più asciutto, setoso e inoltre funge da fattore reologico aumentando la viscosità del prodotto.
Il Trimethylsiloxysilicate (and) cyclopentasyloxane è una resina siliconica molto utile nella texture e durata dei prodotti, ovviamente sconsigliato a chi non usa materie prime siliconiche.
Polisorbato 20 è un solubilizzante necessario per una buona dispersione delle polveri, così come il propilene o altri umettanti.

Versione green


Fase 1
Pigmento del vostro fondotinta* 7g
Talco cosmetico 1g
LDP White 0,5g
Gomma di acacia 0,7g
Olio di macadamia 7g
Cococaprylate 3g
Gel di Hectoirite 1g

Fase 2
Polisorbato-20 2g
Glicerina 1g

Come procedere?

Disperde la gomma di acacia negli oli.
Disperdere bene il gel di hectorite negli oli, dopo aggiungete le polveri da disperde anche esse per bene.
Unite le due fasi e inserire in un contenitore, io ho usato un contagocce perché il prodotto è liquido ed è il modo migliore per dosarlo. La confezione originale ovviamente è fantastica, perfetta direi ma credo che sia davvero difficile per noi trovarne una simile.

La versione green ha solo la funzione uguale al prodotto originale, del resto è del tutto rivoluzionata
Infatti ho usato l gomma di acacia come agente in grando di conferire un azione filmante e una resa migliore.




Come si usa?
Essendo un bifasico va ben agitato prima dell’uso. Dipendentemente dalla coprenza desiderata si possono mescolare alla crema viso da una a tre gocce. Con una sola goccia si ha una coprenza leggera tipo bbcream, dunque più gocce verranno aggiunte maggiore sarà la coprenza.
Utilizzando 2 gocce di prodotto si otterrà una coprenza uguale ad un fondotinta con 15g circa di pigmento. Facendo due calcoli ho verificato che: 1 goccia di prodotto pesa 0,1g e la crema che si va ad utilizzare è circa 1,5 g, in proporzione un fondotinta con il 10% di pigmento conterrà 0,15% di pigmento su 1g totale.



Nessun commento:

Posta un commento