sabato 24 febbraio 2018

Calza della befana: Carbone

Calza della Befana

"La befana vien di notte
Con le scarpe tutte rotte

Il cappello alla romana:
Viva, viva la befana…"

Chissà quante volte abbiamo ascoltato o recitato questa filastrocca da piccoli, io però mi sono sempre chiesta: ma come fa la befana ad avere le scarpe “tutte rotte” se vola a cavallo di una scopa? E poi, ai bimbi buoni porta dolci e giochini, e fin qui tutto bene… Ma perché prendersi il disturbo di portare del carbone, secondo lei inutile, ai più monelli? Non lo sa che proprio i monelli sono più creativi? Riescono a creare con del carbone qualcosa di buono, anzi buonissimo? Se non ne siete convinti, allora seguitemi e vi mostrerò cosa c’è nella calza della befana che abbiamo ricevuto io, CookingBeauty e 2scienziateperamiche.

Vi anticipo che c’è tanto carbone e qualche dolcetto, giusto per rilassarci con una coccola che potrete trovare QUI.



Iniziamo con il carbone.


Maschera viso purificante semplice da realizzare, da usare tutte le volte che si ha voglia di un prodotto detox!


Black is back

Fase A

Acqua a 100
Allantoina 0,3g
Glicerina 3g
Argilla bianca (caolino) 10g

Fase B
Cera n 3 6g
Acido stearico 1g
Olio extra vergine di oliva 4g
Carbone vegetale  20g

Fase C
Estratto glicolico di liquirizia 2g
Olio essenziale di lavanda 0,3g
Acido lattico pH 5.5
Cosgard 0,6g

Come si fa?
Sciogliere l’allantoina in acqua bollente. 
Versare nella fase A tutti gli ingredienti indicati e frullare in modo da far disperdere l’argilla.
Nella fase B per prima cosa disperdere il carbone vegetale in olio ed unire il composto al resto degli ingredienti.
Mettere le due fasi a bagnomaria fino a 70°C e aspettare che si sciolgano le cere.
Versare la fase B in A lentamente e frullare in modo da ottenere l’emulsione, continuate a frullare fino ad ottenere un'emulsione stabile. Quando la vostra emulsione avrà raggiunto i 40°C potrete aggiungere gli ingredienti della fase C.
Per misurare il pH ho usato un piaccametro, ma se voi avete le cartine di tornasole allora potete inserire il carbone in fase C disperdendolo in poco olio per evitare che si creino dei grumi.

Come si usa?
Stendere sul viso creando uno strato uniforme, prestando attenzione al contorno occhi. Per stenderla ho usato un vecchio pennello da fondotinta, uno di quelli piatti per ottenere un risultato più preciso. Lasciare, dunque, in posa per 15-20 minuti.
Se siete stati un pochino bravi potete aggiungere mezzo cucchiaino di miele al momento dell’applicazione, basta prelevare una parte di maschera e riporla in un contenitore inserire il miele e rimescolare. Foto tutorial qui sotto:










Per scoprire cos’altro contiene la calza basta cliccare sui link sotto:









Nessun commento:

Posta un commento

Maschera per i piedi- Tipo Lush rispetta i piedoni.

Dopo aver fatto questa maschera vi verrà sicuramente da canta re:  Come  fly   with  me,  let's   fly   let's   fly   away I...