lunedì 15 gennaio 2018

Latte d'asina

Attivo cosmetico.

Latte d’asina: proprietà e benefici

I benefici del latte d’asina sono noti da tempi antichi, infatti, si dice che tra i segreti di bellezza della regina Cleopatra ci fossero proprio dei bagni nel latte d’asina. Anche Poppea e Paolina Bonaparte ne apprezzavano i benefici.

Studi scientifici dimostrano che, il latte d’asina non solo  un elisir di bellezza ma si  rivelato essere terapeutico in caso di  dermatiti e pelli problematiche. Ha , infatti proprietà ipoallergeniche, antinfiammatorie e con azione lenitiva e ristrutturante.


Ciò che rende questo latte così prezioso sono i suoi componenti:

  • Vitamine: A e C. la vitamina A permette alla pelle di rigenerarsi, infatti, gioca un ruolo molto importante nel rinnovamento delle membrane cellulari, mentre la vitamina C  un antiossidante che previene la formazione dei radicali liberi e dunque l’invecchiamento della pelle.
  • Proteine e aminoacidi.
  • Acidi grassi
  • Enzimi: in particolare il lisozima (dal greco lisos= tagliare, Zima=enziama) che è una sostanza di natura proteica dall’azione antimicrobica grazie alla sua capacità di idrolizzare il peptidoglicano che si trova nella parete dei  batteri. Agisce lisando la parete batterica, in seguito a questo danneggiamento all’interno della cellula entra acqua che provoca la morte della cellula batterica stessa.


Per concludere, si può affermare che il latte d’asina  aiuta a mantenere la pelle elastica, giovane e inoltre conferisce un fattore di protezione dagli agenti esterni grazie ad un’alta percentuale di lisozimi.  




Nessun commento:

Posta un commento

Calza della befana: Carbone

Calza della Befana "La befana vien di notte Con le scarpe tutte rotte Il cappello alla romana: Viva, viva la befana…&q...